Piano di azione per l’energia sostenibile SEAP

In data 31/11/2010 con Delibera del Consiglio Comunale n.103, il Comune di Urbino ha aderito all’iniziativa del Patto dei Sindaci, con l’obiettivo di ridurre entro il 2020 del 23% le proprie emissioni di anidride carbonica rispetto alle emissioni del 2005 (“attraverso una maggiore efficienza energetica, maggior ricorso alle fonti di energia rinnovabile e appropriate azioni di promozione e comunicazione”),

l’Amministrazione uscente ha adottato in ritardo (2012) il SEAP (Piano di azione per l’energia sostenibile), praticamente dettando gli interventi da eseguire in futuro (ben 41) e vincolando di fatto qualunque possibile iniziativa differente della prossima legislatura.

Allo stato attuale però il piano resta sostanzialmente inapplicato, con il risultato di non procedere con decisione verso il raggiungimento degli obiettivi prefissati e di restringere l’arco temporale residuo per il raggiungimento degli stessi.

Consci di questa situazione pregressa il M5S Urbino si impegnerà per l’applicazione immediata del Piano cercando (per quanto ormai possibile) di ridurre il ritardo accumulato. Allo scopo di raggiungere nel più breve tempo possibile:

  • gli obbiettivi indicati nel SEAP
  • l’autosufficienza energetica
  • ridurre le emissioni inquinanti nocive per la salute pubblica derivanti da impianti energetici a combustibili fossili
  • preservare il nostro ambiente in generale e in particolare interrompere la costruzione di grossi impianti fotovoltaici a terra, stimolando prioritariamente la copertura dei tetti (esclusi edifici ed aree sottoposte e tutela) anche attraverso la formazione di gruppi di acquisto familiari.

Il M5S Urbino si impegnerà per realizzare le seguenti attività: 

Studio e messa in opera degli interventi per il miglioramento dell’efficienza energetica negli edifici pubblici e privati

L’abbattimento dei consumi è possibile grazie ad interventi strutturali, spesso ripagati dal risparmio che generano e finanziati dalla comunità europea.

Gli interventi si concretizzano in:

ISOLAMENTO EDIFICI RESIDENZIALI/UFFICI E ASSIMILABILI

- Agevolazioni economiche (esclusione dal pagamento delle imposte stile IMU per 5 anni) e facilitazioni burocratiche (precedenza nell’analisi della pratica e nel rilascio delle autorizzazioni) per la coibentazione totale dell’edificio

- Definizione della classe C della provincia di Bolzano come livello massimo di consumi per la concessione delle licenze edilizie relative sia alle nuove costruzioni, sia alle ristrutturazioni di edifici esistenti che investano oltre il 50% del valore, ad esclusione degli edifici sottoposti a tutela

- Incentivi per l’isolamento termico delle pareti perimetrali in caso di ritinteggiatura di facciate con rifinitura esterna ad intonaco

- Incentivi per l’isolamento termico della copertura in caso di ristrutturazione totale o parziale (>=50 - Facilitazioni burocratiche per l’installazione di Serre Solari

- Sostenere progetti di bioedilizia anche favorendo la creazione di imprese legate allo scopo

- Incentivi per del reimpiego delle acque meteoriche per usi irrigui e scarico WC nelle ristrutturazioni e nelle nuove costruzioni Nei nuovi interventi edilizi e negli interventi di manutenzione straordinaria e ristrutturazione che riguardino almeno il 50% dell’edificio, le coperture e il rifacimento degli impianti idrici, in tutti i casi in cui vi siano spazi liberi di pertinenza degli edifici, si definiranno incentivi per predisporre un sistema di recupero delle acque piovane di trattamento e recupero delle acque grigie provenienti dagli scarichi di lavatrici, docce, vasche da bagno. Una volta depurate le acque saranno raccolte in appositi serbatoi e riutilizzate per gli usi interni all’edificio nei WC e per l’irrigazione degli orti, delle aree verdi private (se presenti).

Sburocratizzazione e Agevolazioni per l’acquisto di strumenti che utilizzano FER (Fonti Energia Rinnovabile) a servizio di unità immobiliari ad uso abitativo e aziendale, quali:

- Pannelli fotovoltaici (produzione energia elettrica) esclusivamente istallati su tetti, pensiline, stalle. e per tutte quelle installazioni che hanno già pregiudicato suolo fertile

- Pannelli solari termici (produzione di ACS e integrazione riscaldamento) ad uso abitativo e aziendale

- Impianti di climatizzazione dotati di pompe di calore ad alta efficienza (COP superire a 4.5)

- Installazione di Termostufe, Termocamini ad alta efficienza (superiore al 90%)

- Installazione di Caldaie ad alta efficienza - sistemi geotermici a bassa entalpia (SEMBRA CHE ALLA CASA DELLA MUSICA A VAREA L’ABBIANO Già REALIZZATO inoltre esiste una sperimentazione università / Gulini) attraverso la costituzione di un fondo di incentivazione e se necessario trasformare alcune disposizioni da incentivanti ad obbligatorie

Attivazione di CONVENZIONI fra INSTALLATORI LOCALI e amministrazione, così da agevolare l’incontro fra gli stessi e i cittadini

Immediata istituzione della Commissione Natura presieduta dal sindaco è composta da rappresentanti del consiglio comunale, della commissione edilizia, degli studenti ed insegnanti, delle associazioni naturalistiche, culturali e turistiche, venatorie e agricole, designati dagli organi interessati (L.R. 13 marzo 1985, n. 7 – Art.10) che svolge compiti di suggerimento di iniziative volte alla sensibilizzazione della pubblica opinione nei confronti dei problemi della protezione della natura e può segnalare le infrazioni agli organi incaricati dall'accertamento delle trasgressioni. Le sfide economiche, sociali e ambientali che dovremo affrontare sono importanti, e il miglior modo per affrontarle è farlo tutti insieme: costituire la Commissione Natura sarà solo il primo degli atti volti a far entrare i cittadini all’interno delle istituzioni.

Immediata attivazione dello Sportello dell’Energia che svolge molteplici funzioni, fra cui, solo a titolo d’esempio, la formazione di gruppi di acquisto familiari-far incontrare consumatori ed installatori

- servizi di consulenza ai cittadini per fornire informazioni aggiornate su incentivi e sgravi fiscali che spettano a chi realizza interventi per il miglioramento dell’efficienza energetica- ecc.

Immediata attivazione del programma di educazione ambientale nelle scuole ed in accordo all’Università